BANDO ISI INAIL 2019

MESSI A DISPOSIZIONE € 369.000.000 DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI

inail 2019

Pubblicato in data 21/01/2019

Beneficiari
Tutte le imprese, di qualsiasi forma giuridica, iscritte alla Camera di Commercio ed in regola con obblighi contributivi ed assicurativi previsti dal DURC.
Le imprese interessate

non devono aver presentato istanza per lo stesso progetto altri contributi finanziari di natura pubblica (ad eccezione degli interventi pubblici di garanzia sul credito) e devono rispettare le condizioni espresse dalla normativa comunitaria sugli aiuti ”de minimis”.
E’ escluso chi ha già ricevuto l’incentivo ISI INAIL negli anni 2015, 2016, 2017 o ISI Agricoltura 2016.
Ai richiedenti è richiesta l’assenza di condanne di omicidio colposo o di lesioni colpose legate alla violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro o relative all’igiene del lavoro o che abbia determinato una malattia professionale, salvo che sia intervenuta riabilitazione.
Ogni impresa può presentare esclusivamente un solo progetto riguardante una sola unità produttiva per una sola tipologia di progetto in usa sola Regione o Provincia Autonoma da realizzarsi entro 12 mesi dall’approvazione del finanziamento.

Progetti finanziabili
Il bando prevede diverse tipologie di progetti finanziabili:
• progetti di investimento
• progetti pe l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
• progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC)
• progetti di bonifica da materiali contenenti amianto
• progetti per micro e piccole imprese del settore pesca e settore tessile-confezione-articoli in pelle e calzature
• progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola.

Sono ammesse a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso ed indispensabili per la sua completezza nonché le eventuali spese tecniche.

Non risultano invece ammissibili le seguenti spese:
• acquisizione tramite locazione finanziaria (leasing)
• acquisto di beni usati
• altre voci di spesa specificamente indicate nell’ambito del bando.

Valore dell’agevolazione
Il bando prevede un contributo a fondo perduto del 65% degli investimenti con un finanziamento minimo ammissibile pari a 5.000 € e un massimo di 130.000 €.
I valori di agevolazione sono diversi per i progetti nell’ambito dei settori pesca, tessile, pelle e calzature e per l’agricoltura, dove i finanziamenti saranno compresi tra i valori minimi e massimi di 2.000 € e 50.000 € e il contributo a fondo perduto è del 50% per i giovani agricoltori e del 40% per tutti gli altri.
Nel caso in cui l’agevolazione attesa sia uguale o superiore a 30.000 €, può essere richiesta un’anticipazione fino al 50% dell’importo del finanziamento stesso presentando apposita fideiussione.
Le spese ammesse a finanziamento devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data del 30.05.19.

Come partecipare
L’istanza deve essere presentata in modalità telematica in accordo a quanto previsto sul sito www.inail.it in relazione agli specifici avvisi regionali.
Le scadenze di riferimento saranno le seguenti:

11 Aprile 2019 Apertura della procedura informatica per la compilazione delle domande

30 Maggio 2019 (ore 18:00) Chiusura della procedura informatica per la compilazione delle domande

6 Giugno 2019 Acquisizione codice identificativo per l’inoltro online

6 Giugno 2019 Comunicazione relativa alla data dell’inoltro online (click day)

Stampa